GROSSETO, 19 GENNAIO (Speciale Costa Concordia) – La compagnia Costa Crociere si costituirà parte offesa nel processo sul naufragio del transatlantico Concordia e sospende il comandante Francesco Schettino dall’azienda.

Intanto emergono nuovi particolari sul naufragio. Una donna 25enne, ex membro dell’equipaggio della Costa Crociere, ha dichiarato di essere stata con il comandante al momento dell’impatto. Con lui avrebbe anche cenato e assistito a tutte le fasi drammatiche della tragedia, secondo la versione rilasciata ad una televisione moldava.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice Overlay]

Il comandante Schettino è un eroe che ha salvato 3000 persone. Ha fatto un lavoro straordinario: tutto l’equipaggio gli riconosce grandi qualità”.  Intervista dalla tv moldava, Domnica Cemortan difende senza filtri il suo comandante.

Sarebbe lei la donna del mistero che compare nelle foto pubblicate oggi dal quotidiano “Il Giornale”, e che forse ha molti segreti da svelare sui minuti che hanno preceduto il naufragio del Costa Concordia sugli scogli dell’Isola del Giglio. “Si, si. Al momento dell’impatto ero con il comandante”, conclude Domnica. Una confessione che avrà sicuramente delle conseguenze in fase processuale.

Redazione