CATANZARO, 17 DICEMBRE – Si e’ conclusa con il rinvio a giudizio di tutti e dieci gli indagati per cui era in corso, oggi a Catanzaro, l’udienza preliminare seguita alla maxi inchiesta antidroga sfociata nell‘operazione nome in codice “Pony express, scattata all’alba del 18 dicembre scorso, che ha stroncato un fiorente traffico di stupefacenti attivo tra il quartiere Scampia di Napoli e Catanzaro.

Il giudice distrettuale Livio Sabatini, accogliendo la richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, ha mandato sotto processo Vincenzo Lambitelli 32 anni nato Napoli e residente a Catanzaro, Maria Berligieri 44 anni di Catanzaro, Massimo Bubba 36 anni di Caraffa, Alison Macri’ 23 anni di Catanzaro, Pantaleone Mamone 57 nato a Limbadi e residente a Catanzaro, Antonio Passalacqua inteso “Gianluca” 34 anni di Catanzaro, Immacolata Veneziano 31 anni di Catanzaro, Yukun Gao, 42 anni, Domenico Carmelo Di Benedetto 52 di Catania, e Raoul Gualtieri, 47 anni.

Il processo a loro carico avra’ inizio il 22 marzo davanti al tribunale collegiale di Catanzaro (nel collegio difensivo figurano gli avvocati Anselmo Mancuso, Antonio Ludovico, Simona Longo, Raffaele Fioresta, Nerina Chimirri.

Redazione