SALERNO, 6 SET – La camorra alza il tiro. Angelo Vassallo sindaco del Comune di Pollica è stato ucciso in un cruento agguato la notte scorsa nella frazione Acciaroli, di Pollica. Il cadavere dell’uomo, crivellato da 9 colpi, e’ stato rinvenuto dai carabinieri della compagnia locale di Salerno nella sua auto.

Il corpo di Vassallo non e’ stato ancora rimosso dalla scena del crimine in quanto sono ancora in corso i rilievi tecnici della scientifica all’esterno della vettura.

[ad#Juice 250 x 250]Sull’asfalto sono stati trovati nove bossoli. Sul posto e’ giunto il procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Alfredo Greco il quale coordina le indagini dei carabinieri, guidati dal comandante del nucleo operativo del comando provinciale di Salerno, tenente colonnello Francesco Merone.

L’auto del politica e’ ferma in una stradina, a pochi metri di distanza dall’abitazione del sindaco, nella frazione Acciaroli. Vassallo aveva 57 anni. Era sposato e padre di due figli impegnati nel settore della ristorazione. Eletto in una lista civica nel marzo scorso, Vassallo era al secondo mandato consecutivo. In passato era stato anche consigliere provinciale di Salerno.

Redazione

[ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder][ad#Cpx Banner]