TRENTO, 3 SET. – Il corpo di Francesco Vicentini, un uomo con problemi a relazionarsi, aggravati dall’abuso d alcool, è stato trovato mummificato, nel letto di una vecchia casa abbandonata, a Cadine, alle pendice del Monte Bondone, in provincia di Trento. Nessuno aveva mai denunciato la sua scomparsa. Lo stato del cadavere fa risalire la morte a dieci o venti anni fa. Il corpo è stato rinvenuto casualmente da un geometra del comune, incaricato di fare un sopralluogo in quella vecchia abitazione, per un cedimento del tetto.

La vittima lavorava come camionista prima di iniziare una vita da clochard, allontanandosi spesso da casa senza dare più notizie di sé, oggi avrebbe 83 anni. Il fratello 72enne abita nella stessa via in cui è stato trovato il corpo di Francesco Vicentini. I due non si frequentavano.

Cristina Reggini

[ad#Juice Banner][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Banner][ad#Cpx Popunder]