PARMA, 18 GIU. – Intorno alle 13 di ieri, un uomo di 66 anni, si è sparato un colpo al petto, mentre stava seduto su una panchina in Piazzale Lubiana. Un barista della zona ha chiamato subito il 118, ma l’intervento dei soccorritori è stato inutile.

L’uomo, un meccanico in pensione, sposato e padre di due figli, stava attraversando un momento difficile, ma i familiari non avevano avuto alcun sentore del tragico gesto che avrebbe compiuto.

L’arma da lui utilizzata è una vecchia pistola calibro 7.65, probabilmente un residuato, mai denunciato. La polizia indagherà per escludere ogni possibile dubbio sulle motivazioni che l’hanno spinto a compiere questo gesto estremo.

Carolina Braina