CASERTA, 15 GIU. – La squadra mobile di Caserta ha arrestato, in una villa di Casal di Principe, Nicola Schiavone, il primo dei sette figli di Francesco, detto “Sandokan”, uno dei capi storici del clan dei Casalesi, in carcere all’ergastolo, al regime di 41 bis.

Nicola Schiavone, ritenuto dagli inquirenti il reggente del gruppo che fa capo al padre, sarebbe il mandante degli omicidi dei tre affiliati al clan, che volevano creare un gruppo criminale autonomo: Francesco Buonanno, 37 anni, Modestino Minutolo, 25, e Giovan Battista Papa, 54. Fondamentali per le indagini le intercettazioni telefoniche e le testimonianze di alcuni collaboratori di giustizia. Guido Longo, questore di Caserta ha così commentato l’arresto: “Abbiamo colpito nel cuore della potente organizzazione camorristica dei Casalesi. Nicola Schiavone era uno degli obiettivi primari delle forze dell’ordine”.[ad#Cpx Popunder][ad#Juice Overlay]

Cristina Reggini

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]