Luca CioffiMILANO, 8 GIU. – E’ stato ritrovato nell’abitazione di un’infermiera a Nocera Inferiore Luca Cioffi, il neonato rapito a poche ore dalla nascita all’ospedale locale «Umberto I».

Annarita Buonocore, la donna nella cui abitazione è stato ritrovato il piccolo Luca Cioffi, un’infermiera che lavora in un altro ospedale, il Cardarelli di Napoli, subito dopo il blitz della squadra mobile e dello Sco è stata condotta al commissariato di Nocera Inferiore per essere sottoposta ad interrgogatorio. Assieme la Buonocore è stata fermata per concorso in rapimeto anche la figlia ventenne.

Annarita Buonocore si era appena separata e viveva con le sue due figlie. Ancora ignoti i motivi che avrebbero spinto la donna al sequestro del neonato

L’annuncio del ritrovamento del bimbo è stato dato poco dopo mezzanotte dal padre del bimbo: «Luca sta bene».

Al momento del rapimento il bimbo era nato da appena tre ore. L’allarme è scattato con ritardo e per molte ore il bambino è stato cercato invano, mentre i genitori, il papà Fabio e la mamma Annalisa Fortunato, precipitavano nella disperazione.

Redazione