Danilo RestivoPotenza, 3 giu. – E’ stato trasferito da Dorset al carcere di Londra Danilo Restivo, 38 anni, accusato del truce omicidio della sarta inglese Heather Barnett e raggiunto da un mandato di arresto europeo della Procura generale di Salerno per l’omicidio della potentina Elisa Claps.

Il mandato di arresto contiene le informazioni preliminari e l’indicazione del reato contestato per essere vagliata dall’autorità inglese: Restivo è accusato di omicidio volontario, aggravato dai motivi abietti, e di occultamento del cadavere per la morte di Elisa Claps, avvenuta il 12 settembre 1993.

Il mandato è stato notificato dall’organo ufficiale, il Soca (Serious Organised Crime Agency), ed è ora al vaglio della Crown Prosecution Service (Cps), l’organo giudiziario inglese chiamato a decidere sull’esecuzione.

La Cps ha già stabilito che Restivo comparirà il 30 giugno davanti alla Corte di Westminster, dove gli verranno notificati gli atti allegati al mandato di arresto europeo. Dal momento che Restivo sarà inizialmente sottoposto a processo per l’omicidio Barnett, le possibilità di estradizione in Italia sono ridotte al lumicino. La Cps ha rispedito al mittente la richiesta di estradizione temporanea così come richiesto dalla Procura generale di Salerno. In tal caso – anche se comunicazioni formali finora non sono giunte all’autorità italiana – si tratta di una doccia fredda per la Procura di Salerno che temeva questo esito, ma sperava in una possibile intesa con i colleghi inglesi.

Redazione