TREVISO, 27 APRILE La Questura sta approfondendo un probabile episodio di razzismo avvenuto qualche sera fa all’interno di un locale, dove, come ha spiegato il titolare, era in programma la festa di un gruppo di sostenitori dell’estrema destra. Ne parla oggi “La Tribuna di Treviso”, partendo dalle lettere e dalle telefonate di alcuni giovani che hanno assistito alla scena.

La presunta vittima, una ragazza di colore, si trovava nel locale in compagnia di alcuni amici, quando, secondo le testimonianze, alcuni ragazzi sono entrati e hanno cominciato a deriderla, intonando in coro “Candeggiamo”, seguito dal nome della ragazza. Gli stessi molestatori avrebbero, poi, disegnato svastiche e lasciato scritte sui muri delle case vicine. Il titolare del locale dice di non ricordare cori a sfondo razzista né la presenza di una ragazza di colore: «C’è stata più confusione del solito ma nulla di male, altrimenti sarei intervenuto».

Mara Monfregola

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Zanox 300 x 250]

[ad#Juice Overlay]