Carabinieri in azione nel giorno dell'aggressione di via IrnerioBOLOGNA 7 apr. – E’ stato condannato a 14 anni di reclusione Luigi Sponsillo, l’uomo che un anno fa, sferro’ sei coltellate a un uomo che aveva appena prelevato da un bancomat di via Irnerio. Sponsillo è stato giudicato anche per una rapina messa a segno l’indomani dell’aggressione, che fruttò 400 euro e per un episodio di spaccio. Per l’accusa, Sponsillo vide l’uomo prelevare al bancomat di via Alessandrini e dopo averlo seguito per un tratto di strada, lo colpi’ con un coltello a serramanico. A incastrare il rapinatore erano state le telecamere di sicurezza. La vittima dell’aggressione inoltre, era riuscito ad allontanarsi e a chidere aiuto presso il vicino chiosco di una piadineria.

Teo Meriggi