ROMA, 30 MAR. – Secondo il Corriere della Sera, Guido Bertolaso sarebbe stato involontariamente causa di una rissa scoppiata domenica sera,  in un ristorante al centro di Roma. Entrato nel locale, il sottosegretario sarebbe stato definito “ladro” e “pezzo di m…” da un altro cliente d’eccezione, il noto architetto Massimiliano Fuksas, seduto ad un tavolo in compagnia di amici e della moglie Dorina. Ma a difendere l’onore di Bertolaso sarebbe subito accorso un terzo avventore, con cui Fuksas avrebbe cominciato immediatamente a litigare, in un crescendo di aggressività, non solo verbale: oltre a insulti e grida, pare siano volati schiaffi, piatti e pure formaggiere. E’ mistero sull’identità del difensore di Bertolaso, il quale – stando alla testimonianza della moglie di Fuksas – avrebbe assistito alla scena muto e “rannicchiato sotto un tavolo”, mentre tutti i clienti gradualmente abbandonavano il ristorante. Il Direttore della Protezione Civile avrebbe dichiarato di non voler presentare alcuna denuncia sull’accaduto.

Sara Deriu