VARESE, 23 FEB – Un omicidio assurdo per un “pugno di dollari” si è consumato al distributore di benzina Shell a Gorla Minore. Angelo Canavesi, 68 anni, aveva appena prelevato dal distributore automatico l’incasso del week end, quando uno spietato killer si e’ avvicinato e gli ha puntato contro una pistola automatica.

Pochi istanti dopo il misterioso uomo lo ha freddato con due colpi d’arma da fuoco, in quello che sicuramente e’ stata un tentativo di rapina, da parte di un uomo che si è dileguato nel vuoto.

Probabilmente il benzinaio, descritto dai conoscenti come un uomo dal carattere energico, ha reagito e ha cercato di opporsi al furto. E’ nata quindi una violenta colluttazione, e Canavesi e’ rimasto a terra colpito all’addome, agonizzante in una pozza di sangue. Il killer e’ salito a bordo dell’auto della vittima, una Ford Fiesta rossa, ed e’ fuggito lasciando sulla scena del crimine il magro bottino, circa un migliaio di euro. E’ stato il figlio di Canavesi, Emanuele a scoprire dopo pochi istanti il cadavere del padre nel gabbiotto, mentre una donna, che accompagnava la figlia a scuola e avrebbe assistito alla fuga del rapinatore, ha prontamente chiamato i soccorsi. Nonostante ciò Il benzinaio non ce l’ha fatta, ed e’ espiato poco prima dell’arrivo del 118.

Massimiliano Riverso

[ad#Adsense Link Notizie][ad#Redazione 468 x 60 Lm][ad#Heyos Exit Adv]