CATANIA, 9 FEBB. Potrebbe essere emessa oggi, in tarda serata, la sentenza del processo per la morte dell’ispettore di polizia Filippo Raciti, avvenuta il 2 febbraio del 2007. Ieri l’accusa aveva chiesto per Antonino Speziale la condanna a 15 anni per omicidio preterintenzionale, mentre oggi, davanti al Tribunale dei minori di Catania, i difensori hanno chiesto l’assoluzione per il loro assistito per non aver commesso il fatto o per mancanza di prove né documentali né testimoniali del fatto.

[ad#Adsense Link Notizie]Anche per Daniele Natale Micale, imputato riconosciuto nei filmati con Antonino Speziale con un sottolavello in mano, la prima Corte d’assise, ha chiesto 11 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale.

Marisa Grasso, vedova dell’ispettore Raciti, ha assistito alla lettura della requisitoria in aula e ha accolto in silenzio e con lacrime sommesse la richiesta della Corte.

Maddalena De Donato