CASALGUIDI, 9 FEBB. La salma di Franco Ballerini è arrivata nella camera ardente del piccolo centro toscano di Casalguidi; ad attenderla, sgomenti, i suoi amici e familiari. Sul catafalco è stata posta la foto del suo ultimo trionfo da ciclista, la Parigi-Roubaix.

La moglie, Sabrina Ricasoli, è distrutta dal dolore: non le erano mai piaciuti i rally, ha raccontato alla Gazzetta dello Sport, ma per amore di suo marito, alla fine aveva ceduto alle sue insistenze. La salma è stata benedetta con commozione dal parroco Don Renzo Aiardi, che ha annunciato le esequie per domani, durante le quali sarà letto il Vangelo delle Resurrezione di Lazzaro.

[ad#Adsense 200 x 200 Sport] Accanto alla moglie di Franco, sua madre e i suoi fratelli; molti anche gli ex ciclisti legati da profonda amicizia al ct azzurro: tra di loro, Franco Tafi, Sciandri, Paolo Fornaciari e l’ex calciatore juventino Fabrizio Ravanelli.

All’uscita dalla camera ardente, Sabrina Ricasoli aveva il volto rigato dalle lacrime: “Ci siamo baciati e mi ha detto solo ‘ciao, ci vediamo stasera. Da ieri ricevo telefonate e sms in continuazione”. La donna ha poi detto di voler essere forte per i suoi figli.

In mattinata, era arrivato all’obitorio anche Michele Bartoli: “Ho perso un punto di riferimento”, sono state le sue parole.

Intanto, il pilota della vettura su cui era Ballerini, Ciardi, ha ricevuto un avviso di garanzia per omicidio colposo; secondo quanto si è appreso, un “atto dovuto”.

Antonio Ricucci

[ad#Banner Adsense 468 x 60 Sport]