PORDENONE, 8 FEBB. – Doveva essere una lunga vacanza a Zanzibar, con la madre e la sorella Eva. Il viaggio, cominciato una settimana fa, si è invece trasformato in dramma. Mara De Nardi, 45 anni, un’intraprendente commerciante che aveva l’attività in corso Vittorio Emanuele 23 a Pordenone, è deceduta per un sospetto ictus.

[ad#Adsense Link Notizie]

Da ieri mattina le luci del suo negozio, all’insegna “Sisley”, sono spente. Sulla porta un biglietto con la scritta “chiuso per lutto”, nel quale c’è tutto lo sgomento e il dolore dei commercianti e delle commesse con cui ogni giorno scambiava una parola di saluto o beveva il caffè alla pasticceria Peratoner, di fronte al suo negozio.

Mara De Nardi abitava nel corso pordenonese assieme al compagno Roberto Bertolin e la si vedeva ogni giorno con i suoi due bassottini al guinzaglio. Una donna riservata, una grande lavoratrice. Anche per questo viaggio aveva lavorato tanto. Lo preparava da tempo e una settimana fa era partita assieme alla sorella e alla madre. Sarebbero rimaste per circa un mese a Zanzibar, arcipelago nell’Oceano Indiano, dove avevano un parente.

Il Gazzettino.it

[ad#Adsense Link Video Streaming][ad#Adsense Banner City 468 x 60]