SALERNO, 8 FEB. – Sono stati arrestati questa notte i presunti autori dell’orrendo omicidio di Gaetana Spinosa, 80 anni. La donna era proprietaria di un’edicola-tabaccheria in via Astuti a Nocera Inferiore (Salerno).

Ieri, nel primo pomeriggio, Gaetana si trovava nel suo esercizio quando due malviventi sono entrati per compiere una rapina. I due criminali avrebbero colpito l’anziana signora alla testa con un corpo contundente e, poi, l’avrebbero cosparsa dell’alcool rinvenuto nello stesso negozietto di sua proprietà e le avrebbero dato fuoco.

L’allarme è scattato alle 14.30 quando delle persone, avendo visto del fumo uscire dall’edicola, hanno chiamato i soccorsi.

[ad#Milionario Link 468 x 15]

Giunti sul posto, i vigili del fuoco, accompagnati dai carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore, hanno trovato la terribile sorpresa: sul pavimento c’era disteso il corpo senza vita di una donna con la testa fracassata ed il volto bruciato dalle fiamme. Dal negozietto erano state prelevate 500 euro e qualche stecca di sigaretta.

La risoluzione del caso non è stata, però, difficile: una telecamera all’interno della tabaccheria, infatti, aveva ripreso tutto l’accadimento. Scoperta, così, l’identità degli autori del deplorevole crimine, due pregiudicati, sono bastate alcune perquisizioni prima di individuarne l’abitazione. E’ stato così, dunque, che i militari dell’arma questa notte si sono recati nella dimora dei presunti assassini e li hanno, dapprima, condotti in caserma e, due ore dopo, tratti in arresto.

In casa sono stati trovati, nascosti nella lavatrice, otto dosi di cocaina, gli abiti indossati da entrambi durante la rapina e l’intero bottino. I vestiti presentavano tracce di materiale epatico, il che confermerebbe l’ipotesi degli organi inquirenti.

Sul capo dei due arrestati pendono ora le accuse di omicidio, rapina pluriaggravata, vilipendio di cadavere e incendio doloso in concorso.

Valeria Castellano

[ad#Adsense Link Video Streaming][ad#Milionario 468 x 60]