MILANO, 7 FEB – Misteri della ‘ndrangheta. Prima hanno tentato di ucciderla e poi l’hanno sequestrato per vendetta dopo che aveva fatto dichiarazioni scottanti sulle cosche della ‘ndrangheta di Petilia Policastro. E’ la storia coraggiosa di Lea Garofalo, di 36 anni, per la quale adesso si teme il peggio perché, secondo le ultime indiscrezioni giornalistiche, la donna potrebbe essere stata sequestrata per essere uccisa.

Della vicenda si sta occupando la Procura della Repubblica di Campobasso, che ha disposto l’arresto dell’ex compagno della donna, Carlo Garofalo, di 40 anni, e di Massimo Sabatino, di 37 anni, già detenuto per altra causa.

Secondo quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri di Campobasso, Cosco sarebbe stato il mandante del tentativo di omicidio della donna, messo in atto da Sabatino e non riuscito per la reazione della donna.

I particolari della vicenda saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che i magistrati della Procura di Campobasso ed i carabinieri hanno fissato per lunedi’ prossimo nel capoluogo molisano. Ma i particolari della vicenda stanno già emergendo.

[ad#Adsense Link Notizie][ad#Milionario 468 x 60]