FOGGIA, 5 FEBB.Nella serata scorsa, a Borgo Segezia, una borgata periferica alle porte di Foggia, un uomo di 83 anni, Francesco Trivisano, originario di Orsara di Puglia, è rimasto ucciso durante un tentativo di rapina nella sua abitazione; anche sua moglie è rimasta ferita.

Accanto al corpo insanguinato dell’uomo è stata trovata un’ascia che si presume possa essere l’arma del delitto, anche se non si esclude che l’uomo abbia battuto la testa cadendo a terra dopo essere stato spinto da uno dei due ladri, così come dalle dichiarazioni rese dal coniuge ai carabinieri; la donna ha detto, inoltre, di non aver assistito al pestaggio del marito perché era stata confinata dai malviventi al piano superiore dell’abitazione. Quando non ha sentito più rumori, è scesa di sotto e ha trovato il corpo del marito; ha chiamato suo nipote, il quale ha dato l’allarme ai carabinieri

Non si hanno ancora riscontri dei ladri né della loro refurtiva.

Antonio Ricucci

[ad#Adsense Link Video Streaming]
[ad#Adsense Banner Image 468 x 60]