[ad#Adsense Link Video Streaming]

MODENA, 5 FEB – Fiumi di coca per il nord Italia. E’ accusata di aver importato in Italia oltre 100 chili di cocaina l’holding ale, composta per lo più da albanesi e slavi, scoperta dagli uomini del Comando provinciale della Guardia di finanza che in queste ore stanno dando esecuzione a 32 ordinanze di custodia in carcere. Le misure cautelari interessano diverse provincie italiane: Firenze, Prato, Carrara, Brescia, Monza, Modena, Bergamo, Vicenza e Roma.

Nel mirino degli indagine – coordinata dalla procura di Milano, con la collabroazioen della Direzione centrale per i servizi antidroga – la vetta di un gruppo narcos che ha avuto la sua sfera di operatività in tutta l’Italia Centro-settentrionale. “La droga – spiegano gli investigatori – arrivava nel nostro paese principalmente dal nord Europa e dalla Spagna occultata su automobili o autoarticolati. Il valore della sostanza stupefacente, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato all’organizzazione oltre 18 milioni di euro”.

Redazione

[ad#Adsense Link Notizie]