LATINA, 3 SETTEMBRE – Nelle prime ore del pomeriggio ci ha lasciati Alessia Calvani, la 14enne investita la scorsa notte a Latina scalo in via della Stazione. Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali con un’amica quando è stata travolta da una monovolume di colore scuro. Il conducente dell’auto non si è fermato a soccorrere la ragazza e si è dato alla fuga. Alessia Calvani è stata immediatamente soccorsa e trasportata all’ospedale Santa Maria Goretti in gravissime condizioni.

Stando alle prime ricostruzioni sembra che l’auto era diretta verso Latina e l’impatto, pur essendo violento, non ha lascito detriti che facciano risalire al tipo di autovettura. La polizia stradale, che svolge le indagini, sta cercando di risalire al conducente dell’auto pirata e sta interrogando alcuni testimoni che hanno assistito all’incidente. Nel frattempo il comandante della Polstrada ha lanciato un appello, chiedendo a chiunque abbia assistito all’accaduto di rivolgersi alla polizia per rilasciare un eventuale dichiarazione, che potrebbe essere utile ai fini dell’indagine.

[smartads]

Tutta la cittadina di Latina si stringe intorno alla famiglia di Alessia. Giovanni Di Giorgi, sindaco di Latina, ha diffuso un messaggio di cordoglio: «Come l’intera città sono stato   profondamente colpito da questa triste vicenda che ha portato alla perdita di una giovanissima vita. A nome personale e dell’intera città di Latina, esprimo il mio profondo cordoglio alla famiglia di Alessia, a cui ci sentiamo tutti vicini e a cui va il nostro affettuoso abbraccio. Auspico che gli organi di polizia possano al più presto individuare il pirata della strada che ha spezzato la giovane vita di Alessia. Faccio appello, infine, a chi abbia avuto modo di assistere all’investimento di fornire piena collaborazione agli organi inquirenti».

Monica Rita Messina