Cosimo Damiano MontaniBARI, 30 GIU.Cosimo Damiano Montani, 41enne con precedenti penali è stato freddato a colpi di pistola all’una della notte scorsa, in via Ognissanti nel quartiere di Carbonara, davanti all’abitazione di alcuni conoscenti Gli agenti della squadra mobile che indagano sull’omicidio, hanno trovato sul posto sei bossoli calibro 9 e una ogiva. A sparare i numerosi colpi di pistola sarebbero stati due uomini su una moto di grossa cilindrata, mortale il colpo alla testa. Cosimo Damiano Montani è cugino di Andrea Montani (detto Malagnac), considerato il capo dell’omonimo clan e condannato nel ’91, nel primo maxi processo alla criminalità barese. Secondo gli investigatori la vittima sarebbe legata al clan Montani, anche se non risulta abbia partecipato ultimamente ad alcuna attività di rilievo.

Cristina Reggini