AGRIGENTO, 15 GIU. – La notte scorsa nell’agrigentino, un blitz antidroga dei carabinieri ha portato all’arresto di 50 persone. In carcere anche due ex giocatori del Licata calcio. Coinvolti nell’indagine sei minorenni, per i quali è in corso di esecuzione un ordine di custodia cautelare, emesso dal Gip del Tribunale per i minorenni di Agrigento. La maggior parte delle persone arrestate, tra cui due donne, sono di Licata, altre ordinanze sono state eseguite a Seveso nel Milanese, a Sommatino, in provincia di Caltanissetta, a Palermo e in Germania. Le bande di pusher, operanti tra Agrigento e Licata, si rifornivano a Palermo, nel Nord Italia ed in Germania. L’operazione ha coinvolto 400 carabinieri con l’ausilio di un’unita cinofila di Palermo ed un elicottero.[ad#Cpx Popunder][ad#Juice Overlay]

Cristina Reggini

[ad#Juice 300 x 250] [ad#Cpx 300 x 250]