Marco BorrielloNAPOLI, 3 GIU. – Incidente dipolomatico chiuso. Immediato dietrofront di Marco Borriello su Gomorra di Roberto Saviano. L’attaccante del Milan, dopo aver aspramente criticato lo scrittore e giornalista (“ha lucrato sulla mia città”, aveva dichiarato), si dice “fortemente rammaricato” ed esprime il suo “sostegno” all’autore di “Gomorra”. “Sono stanco – ha però aggiunto il calciatore – di sentir parlare sempre di Napoli e dei suoi cittadini nei soliti termini di malaffare, corruzione e camorra”

Il bellissimo attaccante del Milan dunque aggiusta il tiro rispetto alle dichiarazioni rilasciate al mensile GQ. “Sono rammaricato per come mi sono espresso sul lavoro di giornalismo d’inchiesta di Saviano” – ha spiegato Borriello.

“La mia impulsività nell’esprimermi può aver dato adito a un’interpretazione sbagliata del mio pensiero – ha spiegato il calciatore – riflettendo mi sono reso conto che il problema è più grande di me e che determinati argomenti vanno trattati con più cautela e attenzione. Vorrei quindi dare il mio sostegno a Saviano e a tutti coloro che convivono quotidianamente con questa difficile realtà”.

Redazione