PIACENZA, 3 MAGGIO – Una rissa furibonda è scoppiata sabato sera in piazzale Genova, a Piacenza. Coinvolte circa una ventina di persone di etnia straniera. A generare la “baruffa” sarebbe stato un apprezzamento volgare nei confronti di una barista russa: la situazione è poi degenerata coinvolgendo altri avventori del bar. All’arrivo della polizia, un agente è stato ferito nella colluttazione e ha dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. L’uomo che lo ha colpito, un moldavo di 38 anni, è stato arrestato.

[ad#Juice Banner]

BAMBINO INVESTITO IN VIA ZECCA

Ancora un bambino investito in città: ieri, in via Zecca, un bambino di 3 anni è stato urtato da una vettura. Le cause dell’incidente sono ancora da chiarire, fortunatamente il bambino non ha riportato ferite gravi ed è stato trasportato all’ospedale solo per accertamenti.

[ad#Zanox Banner]

LITE TRA VICINI A ZIANO: FORSE UN ACCOLTELLAMENTO

Probabilmente un coltello nella lite tra vicini a Ziano segnalata dai Carabinieri. Un uomo di 38 anni aveva dato l’allarme con una chiamata al 113, affermando di essere assediato da un vicino 35 enne che scalciava alla porta di casa sua. Ma quando sono arrivati, i carabinieri hanno trovato il 35 enne, in evidente stato di ebbrezza, con una ferita da taglio profonda alla mano sinistra, probabilmente causata dal 38 enne, che rischia ora una denuncia per lesioni.

Teo Meriggi

[ad#Juice Overlay][ad#Edintorni Banner]