Il mercato assicurativo italiano è in continua crescita e risponde costantemente alle innumerevoli richieste dei consumatori. I pacchetti assicurativi oggi si distinguono per completezza e per le enormi possibilità di stipulare assicurazioni su misura, cioè personalizzabili in base alle richieste dei clienti. Un panorama quindi caratterizzato dalle molteplici proposte delle compagnie assicurative e in grado di garantire tante coperture.

Tra le molte polizze assicurative presenti sul mercato, in questi anni si sente sempre più parlare dell’assicurazione mutuo casa, ma ancora non tutti conoscono perfettamente di cosa si tratta e come funziona. Con questa guida cercheremo di fare un minimo di chiarezza per conoscere meglio questa forma di assicurazione e per capirne la reale necessità.

Partiamo col dire che l’unica polizza mutuo casa obbligatoria è l’assicurazione Incendio e Scoppio, utile per proteggere l’abitazione, posta a garanzia del mutuo, contro eventuali episodi come scoppi, incendi, esplosioni e fulmini. Una polizza dunque a protezione della propria casa contro determinati rischi quali, ad esempio, quelli derivanti dalla fuoruscita di gas. Tale assicurazione è valida per l’intera durata del finanziamento e la sua validità può essere prorogata in seguito all’allungamento della durata dello stesso mutuo. Alla luce di queste considerazioni si capisce l’utilità dell’assicurazione Incendio e Scoppio, per essere coperti in modo adeguato nei casi dovesse verificarsi uno degli eventi citati in precedenza.

La polizza mutuo Incendio e Scoppio è generalmente emessa direttamente dall’istituto di credito che concede il prestito attraverso una compagnia di assicurazione convenzionata, ma ciò non preclude al mutuatario la possibilità di scegliere liberamente una diversa compagnia in grado, evidentemente, di offrire condizioni assicurative più favorevoli. Una facoltà da non scartare, in quanto la grande concorrenza tra le compagnie aumenta notevolmente le possibilità di risparmio. Naturalmente, prima di decidere di fare tutto in piena autonomia, è buona abitudine conoscere dettagliatamente la polizza proposta dalla banca per poterla confrontare correttamente con altri preventivi.

Nei casi di sinistri, l’assicurazione mutuo Incendio e Scoppio prevede la corresponsione di un rimborso del valore pari alle spese da effettuare per la ricostruzione dell’abitazione su cui si paga il mutuo. A questo punto però corre l’obbligo di una doverosa precisazione: infatti alcuni istituti bancari non tengono conto del valore di costruzione della casa ma del valore commerciale dell’immobile, generalmente maggiore, per ottenere premi più elevati.

Per pagare il premio relativo all’assicurazione Incendio e Scoppio esistono due modalità: è possibile versare il premio in un’unica soluzione pagando l’intera somma prima dell’inizio del piano di ammortamento, o spalmarlo all’interno della somma della rata mensile in base al piano di rimborso del finanziamento. Una libera scelta che va comunque preventivamente concordata con la banca. In ogni caso, il costo da sostenere per il pagamento della polizza legata al mutuo deve obbligatoriamente essere riportato nell’Indice Sintetico di Costo (ISC) ai fini della trasparenza verso il cliente.

Il costo dell’assicurazione sul mutuo non è standard ma cambia in base a vari elementi, anche se solitamente ai aggira intorno a 50 euro mensili. In giro però si trovano alcuni istituti bancari che propongono l’assicurazione a costo zero per risultate competitivi sul mercato e ridurre le spese del cliente, mentre altre banche offrono polizze vantaggiose le cui rate diminuiscono con il diminuire del debito. Inoltre, la quasi totalità dei contratti prevede una clausola secondo la quale, nei casi di sinistri, la compagnia assicurativa prima di provvedere al rimborso deve comunicarlo all’istituto bancario e ottenere il suo parere positivo. La stessa compagnia deve anche comunicare alla banca eventuali ritardi o mancati pagamenti dei premi da parte dei mutuatari.

Comunque la raccomandazione finale è sempre la stessa: occorre fare attenzione a tutte le clausole contrattuali e prima di firmare reperire un bel numero di preventivi per poi fare la scelta più consona alle proprie necessità. Per ulteriori informazioni sull’argomento si rimanda a Polizzecasa.net.