RAVENNA, 28 FEBBRAIO – Klean Sulkja, un albanese di 25 anni, residente a Faenza, è stato assassinato nella tarda serata di ieri a Castel Bolognese: il cadavere è stato trovato nella centrale via Piancastelli. Dopo il caso di Wally Urbini, la 88enne trovata morta giovedì scorso a Cesena, si tratta del secondo omicidio avvenuto in Romagna negli ultimi cinque giorni.

A dare l’allarme alle forze dell’ordine sarebbero stati altri tre giovani, anch’essi di nazionalità albanese.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il pm di turno, Stefano Stargiotti. Al momento del ritrovamento il cadavere si presentava steso di schiena sull’asfalto, con una vistosa macchia di sangue in corrispondenza della base del cranio. Sulla strada e sul marciapiede, gli investigatori, hanno cerchiato almeno una decina di elementi.

Secondo le prime indiscrezioni sarebbe stato ucciso con tre colpi di pistola, uno dei quali l’avrebbe raggiunto anche alla testa, mentre era in procinto di salire a bordo della propria auto. Il giovane, sposato e con un bimbo in arrivo, vendeva frutta e verdura.

Le indagini e le ricerche dei killer, condotte dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Faenza e della stazione di Castel Bolognese, sono ancora in corso. Stando alle dichiarazioni dei testimoni si tratterebbe di due connazionali della vittima. E’ stata ventilata l’ipotesi che si sia trattato di una vera e propria esecuzione della quale, al momento, le motivazioni rimangono oscure.

Alessandra Massagrande
Redazione Bologna