BOLOGNA, 19 FEBBRAIO – L’Arpa ha diramato stamani un bollettino di allerta meteo per l’intera giornata di lunedì e che durerà fino alle prime ore di martedì. Dopo solo pochi giorni di disgelo, la neve è prevista a quote basse su tutto il territorio regionale. Sui rilievi appenninici sono previste precipitazioni di moderata intensità, mentre in pianura sono attese deboli nevicate, a volte mista ad acqua. Ovviamente il volume delle precipitazioni in città sarà minore delle straordinarie nevicate dei giorni scorsi, sono previsti dai 5 ai 10 cm. Le temperature saranno più miti con le minime che toccheranno lo zero.

Le zone maggiormente a rischio neve sono i rilievi dell’Appennino Emiliano-Romagnolo e la pianura attigua ai monti della regione, dove si potrebbero avere nuovamente fino a 40 cm di neve. Per quanto riguarda l’Appennino Emiliano, le precipitazioni nevose sono attese a quota 1000 metri durante il pomeriggio, e si abbasseranno a 700 metri durante la notte. L’Appennino Romagnolo sarà soggetto a nevicate maggiormente copiose sin da quote basse. Nel riminese, infatti, sono previsti fiocchi a quota 300 metri. Peggiore la previsione per l’area di Forlì dove la neve cadrà anche al livello del mare.

Luca Bresciani