ROMA, 23 NOVEMBRE (BTg24) – Fiorello si riconferma il re incontrastato della televisione italiana, l’unico in grado di realizzare numeri e share d’ascolto davvero unici ed irripetibili per tantissimi conduttori.

Ieri sera, il suo show “Il più grande spettacolo dopo il week end” è riuscito a far meglio della prima puntata tenendo incollati alla tv ben 12,157 milioni di telespettatori con uno share del 42,6%. Superati così gli ascolti della prima puntata di ben 2,3 milioni di spettatori e un incremento di share del 3,5 in percentuale. Il risultato di ieri sera permette a Fiorello di avvicinarsi così al programma più visto dell’anno, ossia il Festival di Sanremo 2011.

E’ lo stesso showman a commentare così il giorno dopo: “Abbiamo rifatto il botto”, per poi commentare al Tg1 di “essere piacevolmente allibito”.

[ad#Google Adsense][ad#Juice PopUnder2]

Per la Rai è un grandissimo momento di gioia e di soddisfazione, visto che certi numeri non si erano mai visti per uno show tv, ma solo in particolari occasioni o eventi come appunto può esserlo il Festival di Sanremo o una partita dei Mondiali.

Proprio il dg Rai Lorenza Lei, peraltro più volte imitata da Fiorello, commenta entusiasta questo grande successo così: “ il più grande spettacolo…degli ultimi anni” e poi continua affermando: “siamo soddisfatti perché conquistare più di due milioni di telespettatori, rispetto alla prima puntata che già aveva ottenuto risultati straordinari, non è impresa facile. Fiorello è riuscito a consolidare il suo pubblico e ha riavvicinato i giovani alle prime serate di Rai1. La scelta di riportare Fiorello in Rai e di aprire la stagione con un evento così importante deve essere di stimolo a fare sempre meglio”.

Immancabile all’apertura dello show il riferimento al nuovo governo Monti e una dedica speciale al precedente, al quale Fiorello dedica una versione rivisitata di un classico della canzone italiana “Piove”, che per l’occasione  re-interpreta così: “Ciao ciao Brambilla, Bossi e Frattini… Ciao ciao bambine, Mara Carfagna, la Prestigiacomo, ciao pure a te. Giorgia Meloni, e la Gelmini e Santanché. Chi è che manca tra questi nomi? Ora ricordo lo so chi è. Il ciao più grande va a Berlusconi… Ma piove piove, minchia come piove, governoooo la la la la-dro”.

Fiorello riesce così nell’impresa di convincere con la seconda puntata, ma non solo conquista nuovo pubblico e nuovi apprezzamenti.

Il Teatro 5 di Cinecittà ieri ha visto il susseguirsi di ospiti di indubbio spessore : dai Coldplay che hanno scelto Fiorello per promuovere il loro ultimo studio album, Caparezza, l’attrice Laura Chiatti e Michael Bublè.

Non sono mancate le incursioni tra il parterre, dove si sono visti l’attrice Edwige Fenech, grazie alla quale Fiorello ha mandato un messaggio in a Nicolas Sarkozy e il giornalista de La7 Enrico Mentana.

Fiorello ha anche poi fatto una veloce incursione nella casa del Grande Fratello, mettendo così a tacere le inutili polemiche di scontro tra lui e l’amica Alessia Marcuzzi. Restano i numeri, che confermano nuovamente il successo di Fiorello, mentre il reality show si è fermato solo a 3,793 milioni di telespettatori e uno share del 15,71%.

La punta più alta di share si è registrata durante l’esibizione con l’attrice Laura Chiatti nella fascia oraria dalle 22.20 alle 22.29, che ha visto sintonizzati 13 milioni e 423mila telespettatori e uno share del 43,59%, ma altri picchi di share si sono avuti durante le performance dei Coldplay  e di Michael Bublè.

A chiudere il programma nuovamente la voce di Giorgia, che ha salutato il pubblico sulle note di un grande successo di Petula Clark “Downtown“. Una Giorgia in bianco e nero con un look total anni 60, in una versione sicuramente meno convincente della precedente “Se telefonando”, che si riconferma la chiusura ideale per quello che possiamo senza alcun dubbio definire il miglior programma mai visto negli ultimi anni in tv.

Emanuele Ambrosio