FOGGIA, 21 NOVEMBREUna bambina di tre anni è morta agli Ospedali riuniti di Foggia a causa di una probabile infezione batterica invasiva. La piccola è stata portata d’urgenza al nosocomio, dove è giunta in gravissime condizioni, con febbre altissima e macchie rosse sulla pelle. È stata trasferita nel reparto Maternità dov’ è morta un’ora dopo.

La causa della morte molto probabilmente si tratta di un’infezione fulminante.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Già nella giornata di sabato la piccola non stava bene. I genitori, dopo aver sentito il primario, l’avevano curata con della tachipirina. Durante la notte la madre si è accorta che la febbre non era calata e il suo corpo era ricoperto di macchie. Portata all’ospedale, sono intervenuti i rianimatori pediatrici ma le sue condizioni si sono comunque aggravate. Solo l’autopsia chiarirà le cause della morte. Stando ai primi accertamenti non ci sarebbe stata alcuna negligenza sia da parte dei genitori sia da parte dei medici. Un decesso non prevedibile.

Gli altri bambini dell’asilo frequentato dalla bimba sono stati sottoposti a esami biologici. Gli ispettori d’igiene dell’Asl Foggia hanno fatto un sopralluogo nell’asilo e hanno chiesto al sindaco, Gianni Mongelli, di disporre la chiusura, per almeno 48 ore, della struttura per consentire l’effettuazione di una bonifica antibatterica.

Luana Scialanca