[ad#Juice 120 x 60]

MESSINA, 15 NOVEMBREUna scossa di terremoto di magnitudo 4.00 della scala Richter, e’stata registrata alle 5.59 nel distretto sismico delle isole Eolie, nella zona a sud-ovest dell’arcipelago di fronte la costa Tirrenica, tra Capo d’Orlando e Sant’Agata di Militello, nel Messinese. L’epicentro è stato localizzato in mare, a circa 12 chilometri da Capo d’Orlando, a una profondità di 1,6 chilometri.

Non succedeva dal 1739fatta eccezione per il disastroso sisma del 1908 -, che nel messinese, dove questa mattina si sono verificate 8 scosse, non si registravano sismi di questa intensità. A questo sisma, è seguito uno sciame tra le 6.19 e le 7.57, altre sette scosse, (d’intensità compresa tra i 2.0 e i 2.8 gradi della scala Richter) non avvertite, che potrebbero essere di ‘assestamento.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Il funzionario dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) Francesco Mele ha evidenziato che la zona al largo di Capo d’Orlando è «a bassa sismicità. Gli ultimi eventi più forti – aggiunge – risalgono, infatti, al 1739, quando fu registrata una scossa in seguito classificata di magnitudo 5,5». Un altro evento, sempre con epicentro al largo di Capo d’Orlando e della stessa intensità, era stato registrato in precedenza, nel 1613. Il terremoto più importante nella zona è quello di fronte al golfo di Patti (30 chilometri a est rispetto a quello di oggi), di magnitudo 6, registrato nel 1786.

La zona, ha rilevato Mele, è stata caratterizzata, in particolare negli ultimi 3 anni, da una bassa sismicità: «le fasce con sismicità maggiore sono più a nord, intorno alle isole Eolie, e più a sud, nelle catene montuose a ridosso della costa settentrionale della Sicilia. La zona di Capo d’Orlando, in particolare, non poggia su faglie attive ma – precisa – ci possono sempre essere faglie piccole». Secondo il sismologo, comunque,alcune scosse possono essere sfuggite alle rilevazioni in passato:  in questo i mezzi di rilevazioni sono più evoluti.

Fortunatamente tutti questi rilevamenti sismici, pur nella loro intensità, non hanno provocato alcun danno a edifici o persone, solo un po’ di timori in chi li ha avvertiti. Il terremoto delle ore 6 è stato registrato nel distretto sismico della Costa siciliana settentrionale.

Luana Scialanca