[ad#Juice 120 x 60]

MILANO, 14 NOVEMBRE – In casa Inter si parla di mercato in vista di gennaio ma anche per quanto riguarda giugno 2012. I nerazzurri vogliono ritornare a lottare per lo Scudetto, per farlo hanno bisogno di giocatori importanti che possano aiutare la formazione di Ranieri.
Ma nei giorni scorsi in casa Inter hanno fatto sicuramente piacere le dichiarazioni di Mario Balotelli, talento italiano del Manchester City, ex giocatore nerazzurro, che oltre a elogiare il Milan (i rossoneri da tempo sognano l’arrivo di SuperMario) ha anche aperto a un possibile ritorno in nerazzurro.
Moratti vorrebbe evitare un nuovo caso Ibra, che due estati fa passò al Milan. I tifosi hanno già perdonato l’ex idolo, e sarebbero pronti a riaccoglierlo a braccia aperte.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Oltre Balotelli, i dirigenti interisti stanno scandagliando il mercato mondiale, per portare all’Inter i fuoriclasse del futuro. Due giorni fa Piero Ausilio, è volato in Brasile, per chiudere con Juan Jesus, duttile difensore che può fare sia il laterale sinistro, sia il centrale. Per il giocatore in queste ore si è ipotizzato un clamoroso scambio con Jonhatan, possibilità però molto remota visto che le due società avrebbero già chiuso sulla base di sei milioni di euro. Per il centrocampo oltre ai soliti noti, Guarin, Kucka e Song, i neroazzurri cercano i sostituti di Zanetti e Cambiasso, ormai logori e avanti con l’età. I due giocatori che secondo la dirigenza potrebbero rimpiazzarli al meglio sono : Ivan Perisic del Borussia Dortmund e Odjidjia… Se dovesse essere invece ceduto Wesley Sneijder, in Inghilterra o altrove, i possibili sostituti sarebbero tre: Hazard, Ozil e Anderson del Manchester United. Il più accreditato e pupillo di Moratti, sembrerebbe Heden Hazard del Lille, su cui c’è una asta fra i migliori club d’Europa, Inter compresa.

Capitolo Milito: su di lui, si è gettato il Marsiglia, che è alla ricerca di un centravanti, ma il Genoa è sempre alla finestra…