BARCELLONA, 13 NOVEMBRE – A una settimana dalle politiche anticipate spagnole del 20 novembre, gli indignados di Barcellona hanno rioccupato “Plaza Catalunya”, uno dei due grandi simboli con Puerta del Sol a Madrid del movimento nato a maggio.

La notte scorsa circa 300 giovani hanno risistemato le tende nella piazza catalana, con l’intenzione di rimanere accampati almeno fino al giorno del voto. Il movimento degli indignados, che non ha dato indicazioni di voto, ha aperto un punto d’informazione’ sulle elezioni.

Il portavoce del movimento ha dichiarato ai giovani di Plaza Catalunya che la polizia ”non interverrà, se non entro i limiti della legalità e se non si producono atti violenti”. Gli indignados avevano terminato la loro prima occupazione in Plaza Catalunya, che ebbe inizio poco prima delle elezioni regionali del 22 maggio, a fine giugno.

Sabrina Brandone