MILANO, 12 NOVEMBRE – Sarà un calciomercato importante quello dell’Inter a gennaio. I nerazzurri dopo un avvio di campionato non troppo esaltante cercano nella finestra invernale del calciomercato i rinforzi giusti per cercare di recupera il gap dalle rivali riconquistando posizioni che più le competeno in classifica.

Il calciomercato dell’Inter si svolgerà in due fasi: la prima per il consolidamento dell’organico inserendo in rosa almeno un centrocampista ed un difensore, poi nella seconda parte si sfrutteranno le occasioni provando a regalare ai tifosi un colpo da novanta. Come abbiamo già detto precedentemente l’Inter sarebbe interessata a Vertoghen, oggi Becali ha incontrato la dirigenza dei lanceri e ha proposto lo scambio, De Boer e la dirigenza ci pensano…

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Per il centrocampo la squadra neroazzurra ha già chiuso l’affare Kucka per giugno, ma Moratti lo vorrebbe già a gennaio, ma Preziosi non molla. Oggi, si è parlato di un’idea Song , in prestito con diritto di riscatto fissato a dieci milioni, ma questa trattativa è solo in una fase di strategia, visto che non ci è stato alcun contatto fra le due società.

Un altro nome uscito nei giorni scorsi, e abbinato all’Inter anche in estate è quello di Freddy Guarin, che l’anno scorso fu uno dei grandi protagonisti della strepitosa stagione dei Dragoes allora allenati da Vilas Boas. Nella sessione estiva il prezzo era di circa quindici milioni, ma ora con un Guarin, quasi fuori rosa il prezzo si è ridotto sensibilmente cosi’ da raggiungere il prezzo giusto per la società meneghina.

Per il capitolo attaccante si parla sempre insistentemente di Tevez, ma il City non vuole liberarlo in prestito. Nel capitolo uscita, Muntari è vicinissimo al passaggio in prestito al Napoli, con ingaggio pagato in parte dai milanesi e il Liverpool ha espresso la propria volotà di prendere Coutinhò.

Attilio Malena – Bnsport