BOLOGNA, 11 NOVEMBRE – La giunta comunale sta per dedicare una via centrale di Bologna a Pier Paolo Pasolini, che nacque novant’anni fa proprio sotto le Due Torri.

Nel frattempo, in periferia, a Borgo Panigale, accade però che l’omaggio a un altro colosso della letteratura mondiale, lo scrittore e poeta dell’Ottocento Edgar Allan Poe, autore de Il gatto nero e I delitti della rue Morgue, si trasformi in uno scivolata, a causa di una consonante di troppo nel cartello della stradina.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Tuttavia, lo spiacevole evento non pare essere cosa straordinaria. Anche nel 1909 si facevano errori di battitura. L’8 febbraio 1909 usciva nelle sale Edgar Allan Poe, un cortometraggio del 1909 diretto da David W. Griffith. Prodotto e distribuito dall’American Mutoscope & Biograph. Gli storici ritengono che l’errata scrittura del nome di Poe in “Allen” sia dovuta alla fretta della Biograph di finire in tempo il film per il centenario della nascita dell’autore nato a Boston, per l’appunto, il 19 gennaio 1809.

Chiara Arnone