BOLOGNA, 6 NOVEMBRE – Il browser di casa Microsoft perde il primato di diffusione per la navigazione web

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Internet Explorer, il più diffuso software di navigazione installato sul 90% dei personal computer, per la prima volta dopo dieci anni perde la sua supremazia all’interno del desktop, perché scelto dal 50% degli utenti rispetto ad altri browser quali Firefox, Google Crome e Safari Apple.

Anche nell’utilizzo di dispositivi mobili gli internauti scelgono Crome di Google e Safari di Apple rispetto a Internet Explorer: la scelta nella navigazione mobile cade sulla stessa Safari di Apple per i dispositivi iPad e iPhone con una quota pari al 62,17% degli utenti; lo segue Opera Mini al 18,65%, mentre in terza posizione c’è l’Android browser al 13,12%.

Secondo i dati diffusi da NetMarketShare il gradimento degli utenti verso Internet Explorer in media è pari al 52,63% rispetto a Firefox che si attesta senza variazioni al 22,52% , mentre Google Crome aumenta la sua quota di diffusione nel mercato pari al 17,62%. Safari resta quarto con il 5,34% delle preferenze.

Per maggiori approfondimenti: http://marketshare.hitslink.com/

Sergio Amato