WASHINGTON, 5 NOVEMBRE – C’è il timore, da parte degli Stati Uniti, che Israele stia preparando un attacco all’Iran, a causa del programma iraniano sul nucleare, senza informare Washington.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Ieri Simon Peres ha affermato che l’opzione militare contro l’Iran potrebbe essere vicina. Gli Stati Uniti, fortemente preoccupati di un eventuale attacco israeliano, monitorano costantemente le attività di Gerusalemme e Teheran.

L’AEIA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica) avrebbe foto satellitari di un sito iraniano, collocato a Parchin, vicino a Teheran, usato per test nucleari. Inoltre, sempre in Iran, l’Agenzia sarebbe a conoscenza dello sviluppo di alcuni computer per il controllo delle bombe atomiche. Tutto ciò ha chiaramente creato tensione tra i due paesi. Ieri lo stesso presidente israeliano Peres ha affermato che “l’opzione militare contro l’Iran potrebbe essere vicina”.

Sabrina Brandone