GENOVA, 4 NOVEMBRE – Black out parziale in città: molti quartieri sono al buio. Tra le sette vittime della devastante alluvione di Genova, tre sono bambini ritrovati in una cantina, il più piccolo di un anno, il più grande di 8. Le altre sono quattro donne. DIRETTA TEMPO REALE

Forze dell’ordine e volontari sono alla ricerca di un disperso. La conferma viene dalla viva voce del vicecomandante dei vigili del fuoco di Genova, ingegnere Emanuele Gissi, che si trova in via Fereggiano.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Una frana è scivolata pochi minuti su via Donghi, a San Fruttuoso. La strada è attualmente interrotta. Non si può né salire né scendere. Il traffico è interrotto.

Intanto l’assessore del Comune di Genova Paolo Veardo precisa: “Scuole chiuse domani e lunedì per alcuni danni subiti dagli edifici e l’allagamento di una delle sedi di cottura per la ristorazione”.

I treni circolano pur con numerose difficoltà fanno sapere da RFI Trenitalia. Confermata la chiusura della stazione di Brignole dove i passeggeri non potranno scendere.

Piogge anche Bordighera e Sanremo, precipitazioni ora più leggere sul Ponente genovese e su Arenzano e Cogoleto, il cui litorale è però battuto da forti venti e da una violenta mareggiata.

ESCLUSIVO DA BORGHETTO – “Sono stato a Borghetto: il paese è sotto sopra, ma i soccorritori stanno aiutando la popolazione. A Vernazza la situazione è tragica, ci vorranno molti anni prima di riprendersi”, ha dichiarato Enrico, educatore di 32 anni.