MONACO DI BAVIERA, 2 NOVEMBRE – In palio la storia all’Allianz Arena. Il Napoli affronta il Bayern Monaco in un match decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.

[ad#Google Adsense][ad#HTML-1]

Avvio travolgente della formazione del vate Heynckes. Al 10′ un bolide dalla distanza di Kroos scalda le mani di De Sanctis.
All’11 primo sussulto del Napoli. Ezequiel Lavezzi si invola verso la porta avversaria: sinistro che sibila il palo alla destra di Neuer.
Al 14′ ammonito Badstuber per un fallo da tergo su Maggio.
Al 17′ il Bayern passa in vantaggio. Errore corale della difesa napoletana che ignora Gomez solissimo al centro dell’area: destro morbido e De Sanctis battuto.
Passano solo sei minuti e SuperMario concede il bis sfruttando l’amnesia difensiva di Aronica.
Il Napoli sembra essere alle corde, il Bayern vola sulle ali dell’entusiasmo.
Al 27′ Inler prova la bomba dai 30 metri, palla di poco al lato. Risponde Ribery che dal vertice destro dell’area impegna severamente De Sanctis.
Al 40′ Ribiery pennella in area, svetta Gomez che di testa manda la sfera a pochi centimetri dall’incrocio dei pali.
Al 42′ l’uragano Mario Gomez colpisce ancora. Tripletta personale per il capocannoniere della Bundesliga.
Al 43′ grave infortunio alla schiena per Aronica. Al suo posto Mazzarri manda in campo Dossena.
Al 45′ il Napoli accorcia le distanze. Punizione di Lavezzi dalla sinistra, stacco imperioso di Fernandez che insacca alle spalle di Neuer..

La seconda frazione di gioco si apre con il grave infortunio di Schweinsteiger, costretto ad abbandonare il campo in barella per una presunta lussazione alla spalla. Al suo posto entra l’ucraino Tymoshchuk
Il Bayern amministra il doppio vantaggio grazie ad un possesso palla prolungato, il Napoli si limita a colpire con sporadiche ripartenze.
Il secondo tempo soporifero si accende con l’espulsione Camilo Zuniga per un fallo violento su Ribery. Il Napoli sarà costretto a giocare gli ultimi 20′ minuti in Al 73′ Tiro dalla distanza di capitan Lahm, alto sulla traversa
Al 77′ si ristabilisce la parità numerico. Doppia ammonizione per Badstuber che trattiene da tergo Cavani lanciato in contropiede.
All’80’ il Napoli riapre la partita. Punizione magistrale dipinta da Lavezzi, Fernandez sfrutta la sua mole e mette la palla in rete. Bayern 3 Napoli 2, ultimi minuti da brividi.
Mazzarri si gioca la carta Pandev, fuori un evanescente Dzemili.
Nel finale il cuore del Napoli non basta e il Bayern va vicinissimo al colpo del ko con Kroos: miracolosa la chiusura di Campagnaro in angolo.
L’arbitro Kuilpers decreta la fine delle ostilità. Bayern caterpillar, Napoli orgoglioso: la qualificazione agli ottavi di finale dipenderà dall’esito del match contro il Manchester City al San Paolo

LE PAGELLE

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer 6, J. Boateng 6.5, Van Buyten 6, Badstuber 5, Lahm 6.5, Luiz Gustavo 7, Schweinsteiger 6.5 (Tymoshchuk 6), Muller 6.5, Kroos 6.5, Ribery 7.5, Gomez 9. Allenatore: Heynckes 7

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 7, Fernandez 8, Aronica 5, Maggio 5, Inler 6, Dzemaili 5.5, Zuniga 4, Hamsik 5,  Lavezzi 7, Cavani 5. A disposizione: Rosati, Grava, Fideleff, Dossena 6, Santana, Mascara, Pandev sv. Allenatore Mazzarri 6

ARBITRO: Kuilpers 6.5

Bnspor