MILANO, 2 NOVEMBRE
– Questa sera l’Inter di Ranieri è chiamata al riscatto nella partita di Champions League contro il Lille valida per la 4 giornata del girone B comandato proprio dai nerazzurri con 6 punti.  Se in campionato la stagione non è di quelle memorabili in Europa la strada sembra essere tutt’altro che sbarrata.

Una vittoria contro i francesi potrebbe significare qualificazione quasi acquisita. Ranieri, nella conferenza stampa pre Lille, ha detto di non essere il mago di Oz e di credere ancora nelle qualità della sua squadra. Non tutto è perduto quindi nonostante il momento non sia dei migliori anche sotto il profilo degli infortuni. Assenti Maicon e Julio Cesar stasera potrebbe toccare a Jonatan con il ritorno di Ranocchia al centro con Lucio. Nagatomo non convocato, al suo posto torna Chivu dopo apparizioni non certo positive da centrale. A centrocampo c’è il dubbio Cambiasso: se l’argentino non dovesse farcela è pronto Obi. In attacco coppia Zarate-Milito con Pazzini relegato in panchina.

[ad#Google Adsense][ad#HTML-1]

Il Lille, che viene dallo 0 a 0 contro il Valenciennes in campionato, deve cercare la vittoria per rilanciare le sue ambizioni di qualificazione. 4-3-3 con il trio Sow- Joe Cole- Hazard in avanti.

Proprio il talentino ventenne ha infuocato la vigilia dichiarando che a fine stagione lascerà il Lille per andare all’estero. Esclusa la pista Psg pronto a versare 50 milioni di euro per assicurarsi il belga. L’Inter è alla finestra anche se cifre del genere per ora non sembrano alla portata del club di Moratti. Per quanto riguarda i precedenti l’inter a San Siro ha vinto l’ultima volta contro una squadra francese il 9 dicembre 1997 3 a 0 allo Strasburgo nel ritorno degli ottavi di Coppa Uefa. Il Lille invece porta con sé la vittoria per 2 a 0 contro il Milan nell’ultima apparizione al Meazza, stagione 2006/2007.

Andrea Marra