BERGAMO, 27 OTTOBRE Colantuono recupera in extremis Cigarini, niente da fare invece per Brighi. Capelli sostituisce capitan Manfredini al centro della difesa. In attacco il ‘nano’ Moralez a sostegno dell’unica punta Denis. Dopo la panchina contro il Chievo Verona, Ranieri rispolvera Milito al centro dell’attacco schierando un insolito 4-3-2-1 con Zarate al fianco di Sneijder. Stankovic in campo dal primo minuto al posto di Thiago Motta.

[ad#Google Adsense][ad#Juice PopUnder2]

Atalanta subito pericolosa. Corner battuto da Moralez, colpo di testa in tuffo di Schelotto: Julio Cesar blocca il pallone in presa bassa.
Al 32′ Inter in vantaggio. Zarata va via sulla destra, assist al limite dell’area pr Sneijder: il diagonale del folletto di Utrecht beffa Consigli grazie alla leggera deviazione di Cigarini.
Al 44′ Moralez dipinge un cross per Denis: il Tanque brucia sul tempo un incerto Chivu e batte l’incolpevole Julio Cesar.
Il primo tempo allo stadio Atleti Azzurri termina 1 a 1.

La seconda frazione si apre con un cambio nelle fila dell’Inter: fuori Julio Cesar (infortunato), dentro Castellazzi.
Partenza a razzo della Dea. Bonaventura show: dribbling e sinistro da posizione impossibile, Castellazzi si supera volando all’incrocio dei pali. Replica subito l’Inter con Maurito Zarate che elude l’intervento di Peluso e dal limite dell’area impegna severamente Consigli: il diagonale velenoso viene deviato in corner.
Al 62′ fuori un esausto Sneijder, dentro Pazzini. Ranieri passa al classico 4-3-1-2 con Zarate trequartista.
Al 67′ assolo di Moralez sulla sinistra: dribbling a rientrare su Lucio e diagonale che attraversa tutto lo specchio della porta.
Al 73′ occasione gol per l’Inter. Nagatomo crossa in area, Lucchini respinge corto sui piedi di Pazzini: il tiro di prima intenzione dell’attaccante nerazzurro finisce alto sopra la traversa.
Incontenibile Moralez che se ne va sulla destra: cross tagliato in area e pallone che ancora una volta scorre pericolosamente davanti a Castellazzi.
Al 67′ secondo cambio per Ranieri: fuori uno splendido Zarate, entra Joel Obi
Al 70′ Maicon fa fuori Bonaventura e appoggia a Stankovic: missile del serbo, palla sfiora l’incrocio dei pali.
Al 72′ Maicon verticalizza per Milito: destro di prima intenzione a incrociare viene neutralizzato da uno splendido Consigli.
Al 75′ Colantuono sostituisce Cigarini per Carmona.
Al 78′ occasionissima Inter. Cambiasso cambia gioco per Maicon, cross a rientrare in area e Milito solo davanti a Consigli manda la palla clamorosamente sopra la traversa. Prosegue la crisi nera per il principe del Bernal.
All’84’ fuori Moralez tra gli applausi dentro Marilungo.
All’89’ rigore per l’Atalanta. Marilungo finisce a terra contrastato da Chivu: l’arbitro decreta il penalty. Denis dagli undici metri si lascia ipnotizzare da Castellazzi che respinge di piede il tiro centrale del ‘Tanuqe’.
Valeri fischia la fine: Atalanta 1 – Inter 1.

Esame di maturità superato per l’Atalanta di Colantuono, pronta a colpire l’Inter con velenose ripartenze. Discreta la prestazione della formazione di Ranieri che manca però di un finalizzatore degno del compianto Eto’o, L’Inter è un malato che da segnali di miglioramento, ma la strada verso la guarigione sembra ancora lunga.

LE PAGELLE DI INTER-ATALANTA

ATALANTA: Consigli 6.5, Capelli 6, Peluso 6.5, Lucchini 6.5, Padoin6, Bonaventura 6.5, Carmona sv, Schelotto 6.5, Morealez 7.5, Cigarini 5.5, Marilungo 6.5, Denis 6. All. Colantuono 7
INTER: Castellazzi 7.5, Julio Cesar 6, Zanetti 5.5, Lucio 5.5, Maicon 6, Nagatomo 6.5, Stankovic 5.5, Cambiasso 6, Sneijder 6.5, Zarate 7, Milito 4, Pazzini 5.5. All. Ranieri 5.5

Bnsport