BOLOGNA, 23 OTTOBRE – Il satellite tedesco Rosat (ROentgen SATellite), in caduta libera sulla terra nelle prossime ore! Sono incerte sia la zona sia l’ora dove potrebbero cadere un certo numero di frammenti, quali vetro e ceramica che rivestono il satellite stesso, e che possono resistere all’impatto e precipitare sulla Terra. Il piu’ grande di essi potrebbe essere un enorme specchio.

Il Rosat e’ un telescopio spaziale dal peso di 2,4 tonnellate, lanciato dall’Agenzia spaziale tedesca Dlr nel 1990 per l’osservazione del cielo ai raggi X terminando il suo lavoro nel 1999. Rimasto inattivo per 12 anni, il satellite ha cominciato a scendere progressivamente dalla sua quota geostazionaria, lasciando l’orbita nella quale si trovava a 580 chilometri dalla Terra.

”Proprio come era accaduto un mese fa per il satellite americano Uars, c’e’ una totale incertezza sul luogo della caduta”, ha osservato l’astrofisica Gianluca Masi, del Planetario di Roma, ma le probabilità che i frammenti possano cadere sull’Italia ”sono bassissime”, come invece osserva Andrea Milani del dipartimento di Matematica dell’ università di Pisa, esperto di calcolo delle orbite degli asteroidi più vicini alla Terra.

VIDEO

Sergio Amato