BOLOGNA, 12 OTTOBRE . Da tre giorni le mail e gli sms degli smartphone Blackberry dei 70 milioni di utenti nel mondo – Europa, Medio Oriente, Africa, India, Argentina, Brasile e Cile – sono bloccati. Research in Motion (Rim), la società canadese produttrice del celebre marchio, cerca di risolvere il problema nel proprio network.

Secondo l’ultimo comunicato, il blackout è stato causato “da un guasto durante un’operazione di trasferimento (dati) nel cuore delle infrastruttura”, che ha in seguito provocato un sovraccarico nel sistema di backup.

Contemporaneamente Apple si prepara a mettere in vendita il suo nuovo modello di smartphone, l’iPhone 4S, di cui sono già esaurite le prenotazioni. A questo si aggiunge che dall’inizio dell’anno il titolo della Rim è crollato a Wall Street del 58%. Si prevede pertanto una grave perdita di mercato a favore di Apple e Samsung.

Gli azionisti chiedono un nuovo gruppo dirigente, addossando la colpa del crollo al fondatore e co-amministratore delegato Jim Balsillie, che avrebbe trascurato la società per dedicarsi al suo sogno di acquistare una squadra di hockey.

Giulia Taurino