BOLOGNA, 12 OTTOBRE – Da Palazzo Grazioli al mondo dell’hard. Un passaggio semplice e veloce quello di Nadia Macrì, che dopo aver raccontato delle sue avventure sessuali con Silvio Berlusconi, si sta costruendo una carriera nel mondo del cinema erotico. Sarà, infatti, una delle protagonista di Expo Erotik nel film “Bunga Bunga 3D“, il cui titolo è tutto un programma!

La ex escort di origini emiliane, sarà tra gli ospiti della fiera dell’hard, che si svolgerà ad Ospedaletto (Pisa), dal 13 al 16 Ottobre.

Chissà cosa sarà filmato e raccontato nel tanto atteso “Bunga Bunga” che, per stare al passo coi tempi, verrà proiettato anche in 3D. Per la serie : non perdiamoci nulla!

UN SALTO NEL PASSATO – Il nome di Nadia Macrì salì all’onore delle cronache il 28 novembre 2010 quando rilasciò un ‘intervista esclusiva a Sky sul Ruby-Gate. L’ex escort rilasciò dichiarazioni scottanti su Lele Mora, Emilio Fede e sulle notti hot vissute ad Arcore e nella residenza del premier in Sardegna.

“Ho conosciuto il responsabile della sicurezza di Lele Mora. Mi ha detto che poteva farmi conoscere il presidente. Ho accettato perché mi sembrava una cosa nuova”, racconta. “Dopo aver conosciuto Lele Mora mi hanno presentato Emilio Fede. Eravamo in 5 o 6 ragazze ed era come se lui selezionasse le persone. Da lì siamo andati in taxi fino ad Arcore. Siamo andati in villa”.

“Ad Arcore e in Sardegna ho incontrato tante ragazze giovani, penso minorenni. Dopo la vicenda di Noemi – ha aggiunto la Macrì – ho pensato, allora ci sono ragazze minorenni”. La giovane ha raccontato anche però di non aver mai socializzato con le altre ragazze incontrate nelle varie occasioni o festa a Milano e in Sardegna. “Non si poteva parlare tra noi – ha detto dovevamo stare zitte”. “Sono andata ad Arcore per 5 mila euro – conclude la neo pornodiva – ma con il presidente mi sono confidata, speravo in un aiuto da parte sua”.

Emanuele Ambrosio