CARDIFF, 10 OTTOBRE – Grande affluenza al concerto tributo “Michael Forever”: circa 50 mila i fan accorsi all’evento, tenutosi sabato 8 ottobre a Cardiff, in Gran Bretagna, tra musica, celebrazione e polemica.

Sul palco a forma di guanto gigante si sono alternate numerose star, che hanno ripercorso la carriera del Re del pop interpretandone alcuni brani: Christina Aguilera, Cee-lo Green, Ne-Yo, Leona Lewis, Craig David e, in collegamento video, Beyoncè hanno celebrato la musica dell’artista scomparso nel 2009 a 50 anni. Spazio anche ad una performance dei fratelli di Michael, Tito, Marlon e Jackie, ex componenti dei Jackson 5, che hanno cantato “Blame it on the boogie”.

L’evento è stato poi contrassegnato dall’apparizione dei figli di Jackson, Prince, Paris e Blanket, che hanno omaggiato il padre non solo citandone lo stile con l’abbigliamento, ma cantando “Don’t stop ‘till you get enough” insieme a tutti gli artisti partecipanti.

Gli altri fratelli di Jacko, Janet, Randy e Jermaine, invece, non hanno aderito alla serata, giudicata inopportuna perché tenutasi in concomitanza con il processo che sta tentando di far luce sulla morte dell’artista, e che vede il dottor Conrad Murray accusato di omicidio colposo. Inoltre la mancata chiarezza sul beneficiario dell’incasso ha aperto un’altra polemica, coinvolgendo tanti fan che hanno boicottato il concerto.

Video News

Luciano Cangianello