BOLOGNA, 10 OTTOBRE – Vasco Rossi, nonostante le scuse precedenti, si scaglia ancora contro il sito satirico “Nonciclopedia“. Dopo la vicenda della settimana scorsa, che aveva portato all’oscuramento del sito e successivamente alla sua riapertura,.il portavoce del cantante originario di Zocca ha dichiarato: “Vasco non ha mai chiesto di chiudere alcun sito”.

Il “Blasco” ha espresso nuove opinioni riguardanti la faccenda tramite un post sulla bacheca del noto social network Facebook, che recita, più o meno così: “Prima di parlare a vanvera, andate a verificare cosa precisamente dice questa Nonciclopedia. Evitate di commentare superficialmente senza sapere di cosa state parlando! Io non amo il pressapochismo.”. Il rocker continua e dice: “Questa ‘Nonciclopedia’ è un’iniziativa vergognosa, ipocrita, stupida e ignorante. Su questo sito c’è persino scritto che Anna Frank se l’è andata a cercare perché ebrea, ma ci rendiamo conto?! Questa non è satira, si tratta solo di porcherie da due soldi, non c’è nulla da ridere!”.

Su Internet, intanto, si è riattivata la polemica. In effetti, la voce su Anna Frank è proprio così, e non c’è nulla di ironico in ciò che è scritto. Nei commenti post in bacheca del Blasco, si sono create fazioni tra coloro che sostengono il cantante e coloro che invece gli consigliano di lasciar stare Nonciclopedia, in quanto “se ci vai, sai cosa ci trovi”. Però c’è anche qualcuno che scrive: “Non sono un amante di Nonciclopedia, però penso che possano scrivere ciò che vogliono”. Altri commentano brevemente: “Vasco Rossi, ti stai dedicando troppo alla faccenda…”.

VIDEO NEWS Vasco Vs Nonciclopedia

Nicola Celentano