IMOLA, 6 OTTOBRE – Drammatico incidente stradale a Ponticelli, frazione di Imola. Un 28enne, Nicola Franceschelli, ha perso la vita nell’impatto tra il suo scooter e un’utilitaria. Inutile l’intervento dell’eliambulanza, il giovane si è spento al Maggiore di Bologna.

IL RACCONTO – Il cuore di Nicola ha cessato di battere ieri sera nel reparto di rianimazione dell’ospedale felsineo , dove era stato ricoverato d’urgenza a causa dei traumi riportati nell’incidente stradale avvenuto in via Punta a Imola, davanti alla scuola materna Ponticelli.

Secondo la prima ricostruzione effettuata dalla PolStrada Franceschelli stava percorrendo via Punta in sella ad uno scooter, quando all’altezza della scuola materna si è violentemente scontrato con una Mercedes Classe A che stava svoltando a sinistra per fare il suo ingresso nel parcheggio. Sull’auto viaggiavano un uomo e una donna, entrambi di Imola.

L’impatto è stato terribile: lo scooter, che procedeva a velocità sostenuta, ha cozzato contro l’anteriore dell’auto. Il giovane, dopo esser stato catapultato dalla moto, ha impattato con violenza sull’asfalto, mentre la moto ha terminato la sua corsa sbattendo contro un palo della luce. Le sue condizioni sono apparse subito critiche agli occhi dei testimoni che hanno prestato i primi soccorsi.

L’eliambulanza del 118, giunta da Bologna in pochi minuti, ha portato d’urgenza il ragazzo al Pronto Soccorso dell’ospedale Maggiore, dove i medici hanno tentato il miracolo. Tutto inutile, Nicola non ce l’ha fatta.

Sul luogo dell’incidente sono succesivamente arrivati anche gli agenti della polizia di Stato, che hanno effettuato i rilievi scientifici e dovranno ricostruire la dinamica precisa dello schianto, con particolare attenzione alla velocità dello scooter.

La notizia della tragica scomparsa di Franceschelli ha lasciato inermi tutti gli amici centro sociale di via Del Santo. I Franceschelli sono una famiglia storica di Fabbrica; il padre lavora nell’omonima trattoria sulla via Montanara.

Redazione