BOLOGNA, 3 OTTOBRE –  Manca solo un giorno e il 4 Ottobre finalmente verrà presentato il nuovo modello di iPhone, il numero 5, insieme ad altre interessanti novità che stuzzicheranno le aspettative dei curiosi e dei fan più appassionati del Melafonino.

A svelare le attesissime peculiarità del nuovo modello sarà Timothy Cook, nuovo ceo Apple che sostituirà Steve Jobs, dimessosi lo scorso 25 agosto per i motivi di salute ormai noti.

E forse, per ora, è questa la nota dolente dell’attesa, sapere di dover rinunciare al carisma, alla retorica, all’ironia del celebre fondatore, dell'”uomo che ha inventato il futuro”, di colui che ha trasformato una “mela” nel mondo in cui viviamo.

Prima di assistere all’attesissima presentazione del nuovo modello, vediamo cosa si dice in giro e cerchiamo di capire qualcosa in più dalle anticipazioni diffuse in rete.

Le novità sembrano riferirsi ad una nuova forma, come è facile intuire dai nuovi cover disponibili sul sito di Case-mate: design più arrotondato, schermo più grande (4 pollici), colore chiaro dell’alluminio, spessore ridotto di circa 7millimetri, tasto home eliminato “fisicamente”, probabilmente sostituito da una zona rettangolare e sensibile al tocco.

Nuovo anche il sistema operativo iOS 5, fotocamera da 8MPx prodotta da Sony, gestione vocale per la funzione Assistant che si integrerà con con quelle di speech-to-text di Nuance.

Tagli da 8 a 16 GB ma per la versione da 8GB il processore sarà A4, mentre il processore A5, lo stesso che monta iPad 2, sarà disponibile per i modelli da 16 GB.

Una novità interessante riguarderà i prezzi: non ci sono dubbi sul costo alto per il top dei modelli, intorno, come sempre ai 700 euro, ma sarà disponibile anche una versione low cost da 300-350 euro, per il modello iPhone 4S, una variante dell’iPhone 4 ma con modalità duale 3G e CDMA.

Lucia Perrucci