TORINO, 2 OTTOBRE – Riflettori puntati sul maestoso Juventus Stadium. La Juventus di Antonio Conte è chiamata all’esame di maturità contro i campioni d’Italia del Milan nel posticipo della 5a giornata della Serie A Tim.
Il tecnico bianconero recupera in extremis Andrea Pirlo, ex di lusso. Conte abbandona il classico 4-2-4 per affidarsi al 4-1-4-1 con Marchisio, Krasic, Vidal e Pepe a sostegno dell’unica punta Matri, fino all’ultimora in ballottaggio con Vucinic. Le chiavi del centrocampo saranno affidate alle geometrie di Pirlo e alle doti di interdizione di Marchisio. Difesa confermata in blocco
Allegri perde Abate, ma recupera Boateng. L’ex tecnico del Cagliari punta sul 4-3-1-2 con il Boa a sostegno del tandem IbrahimovicCassano. A centrocampo Van Bommel e Nocerino faranno da bodyguard al professor Seedorf. In difesa Bonera e Zambrotta agiranno lungo le corsie laterali con Nesta e Thiago Silva centrali.

JUVENTUS-MILAN 2-0 Marchisio 86′, 91′ FINALE
Il servizio a cura di Massimiliano Riverso
EXTRA | Le Pagelle della Juventus | Le Pagelle del Milan

IL FILM DEL MATCH
Benvenuti alla diretta testuale del big match della 5a giornata tra Juventus-Milan. Confermate le formazioni anticipate dalla nostra redazione. Tra le chiavi del match la marcatura ad uomo di Van Bommel su Pirlo a centrocampo e lo spostamento di Chiellini a sinistra per tamponare le incursioni e l’estro di Z.Ibrahimovic.
Juventus Stadium tutto esaurito: 41mila spettatori. Tutto pronto per l’ingresso in campo delle squadre.
Coreografia spettacolare dei ‘Viking’: atmosfera da brividi.
Stretta di mano tra i capitani Buffon e Seedorf. L’arbitro Rizzoli decreta l’inizio delle ostilità.

1′ – Possesso palla Milan, pressing alto della Juve.
2′ – Fallo di Ibra su Vidal: punizione Juve dalla trequarti. Sciabolata di Pirlo, ma Vucinic viene anticipato da Thiago Silva.
4′ – Triangolazione Krasic-Marchisio-Vucinic: lezioso l’ultimo tocco del centrocampista della nazionale. Antonio Conte sembra un leone in gabbia.
5′ – Cross pericoloso di Boateng dalla destra, Cassano manca il tapin vincente per un soffio.
6′ – Assist filtrante di Cassano per Ibra, sulla palla sporcata da Barzagli si avventa Boateng: sinistro da posizione decentrata alto sopra la traversa.
10′ – Bellissima torre di Ibra per Cassano: Bonucci si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner la combinazione Thiago Silva-Ibra si spegne sul fondo.
12′ – Vidal per Lichsteiner: zona destra, cross, diventa un tiro, Abbiati prudentemente devia palla in corner.
13′ – Sugli sviluppi del corner, Krasic serve Vucinic: 12 metri, controllo a seguire imperfetto, palla ad Abbiati.
15′ – Assist di Vucinic per Marchisio, dribbling su Thiago Silva: il sinistro termina alto. Juve pericolosa.
20′ – Marchisio ci prova dalla distanza: Abbiati blocca la sfera senza problemi. Krasic completamente fuori dal gioco.
21′- Corner corto battuto da Pirlo, palla a Marchisio che taglia per Krasic: il cross del serbo è da dimenticare.
22′- Corner Milan battuto da Seedorf: fallo di Zlatan su Barzagli. Siamo giunti al 23′ del primo tempo, risultato fermo sullo 0 a 0.
25′ – Splendido assolo di Marchisio che viene falciato da Nesta al limite dell’area: punizione dai 20 metri per il piede fatato di Pirlo. La bomba di Andrea viene respinta coi pugni da Abbiati.
27′ – Pressione impressionante della Juventus che chiude il Milan nella propria area. Seedorf è costretto a falciare un incontenibile Pirlo.
30′ – Corner Milan, sulla palla Seedorf: il cross teso dell’olandese viene spazzato dal gladiatore Vidal.
Punizione battuta da Pirlo, deviazione acrobatica di Chiellini: la palla si spegne sul fondo.
Match con rare occasioni da gol ma dal ritmo alto, imposto da una splendida Juventus.
33′ – Incontenibile Juve: assolo sulla sinistra di Chiellini che serve Vidal, palla a Vucinic che di destro impegna Abbiati.
36′ – Krasic prova il numero, Van Bommel lo ridicolizza con esperienza.
37′ – Marchisio sfonda per vie centrali, palla a Vucinic che tenta di chiudere il triangolo: perfetta uscita bassa di Abbiati.
38′ – TRAVERSA JUVE! Vucinic ha spazio ai 22 metri: destro con palla a scendere, deviazione di Abbiati e palla che si infrange sul montante. Che occasione per i bianconeri.
Il Milan sta soffrendo. Il Juventus Stadium è una bolgia.
38′ AMMONITO BOATENG – Il ‘Boa’ allarga il braccio in uno scontro aereo con Lichtsteiner: Rizzoli estrae il cartellino giallo.
40′ – Vidal verticalizza e trova in area Marchisio: splendido aggancio,ma il destro al volo non incute paura ad Abbiati. Grande numero del centrocampista della nazionale.
43′ – Ibra prova l’assolo personale: splendida chiusura di Krasic che blocca l’incursione dello svedese. Due minuti alla fine più recupero.
44′ – Ancora Vucinic: il grande destro ad incrociare sfiora il palo alla destra di Abbiati. Brividi per Allegri.
Dopo un solo minuto di recupero Rizzoli manda le squadre a prendere un the caldo.

COMMENTO PRIMO TEMPO | Supremazia assoluta della Juventus. Pressing asfissiante della linea mediana bianconera che spezza le geometrie dei portatori di palla milanisti. Nessuna azione degna di nota per il tandem Ibra-Cassano, con Buffon spettatore del match. Pericolosa la Juventus in più occasioni, soprattutto con le incursioni di Marchisio e le splendide conclusioni di Vucinic che al 38′ colpisce una clamorosa traversa.

Inizia la ripresa. Prima palla giocata dalla Juve. Nessun cambio apportato da Conte e Allegri.
46′ Juventus subito vicino al vantaggio. Miracolo di Abbiati su un tap-in di Bonucci a due metri dalla linea di porta. Grande intervento d’istinto del portiere rossonero che blinda il risultato.
50′ – Continua il dominio territoriale della Juventus. Il Milan non si vede…
51′ – Cross di Cassano dalla destra, diagonale insidioso di Nocerino lasciato inspiegabilmente solo in area dai difensori bianconeri: Buffon si rifugia in corner. Prima vera occasione gol per il Milan.
52′ – Ammonito Nesta per un fallo tecnico su Vidal.
53′ – Pirlo apre per Simone Pepe che controlla e serve l’accorrente Vidal: il bolide sinistro termina alto sopra la traversa.
Primo cambio per Conte: esce Krasic, entra Giaccherini. Ennesima gara deludente per la furia serba.
58′ – Azione verticale della Juv. Invenzione di Vucinic per l’accorrente Chiellini ma Abbiati esce tempestivamente e blocca la sfera. Tenaglia alta per la Juventus.
Quindici minuti del secondo tempo: risultato fermo sullo 0 a 0.
61′ – Allegri prova a dare una svolta al match: fuori Cassano, dentro Emanuelson. Il talento di Bari Vecchia sembra non aver apprezzato la decisione dell’allenatore del Milan.
63′ – Ammonito Pirlo per fallo tattico su Boateng.
Ritmi meno intensi rispetto al primo tempo, ma gara sempre viva.
64′ – Si scalda Matri. Chi uscirà nella Juve? Allegri è pronto a giocarsi la carta Inzaghi.
65′ – Giaccherini sfonda sull’out sinistro: il cross a rientrare viene respinto da Bonera.
66′ – Pericolo per il Milan: Vucinic ruba palla ad un ingenuo van Bommel e si invola verso l’area: dribbling a rientrare su Thiago Silva che lo ferma splendidamente.
68′ – Seedorf serve splendidamente in area Ibra: sponda e assist al centro, Emanuelson dorme e Buffon blocca la sfera.
70′ – Vidal ha spazio e prova il destro dai 22 metri: palla altissima.
71′ – Nesta infortunato: problemi al ginocchio destro. Allegri manda in campo Antonini e sposta Bonera in posizione centrale.
75′ – Siluro di Vidal servito magistralmente da Pirlo: il pallone sfiora il palo alla sinistra di Abbiati. Che pericolo per il Milan!
76′ – Fallo di Boateng su Chiellini: il centrocampista milanista rischia il secondo giallo.
Dieci minuti più rigore al termine della gara allo Juventus Stadium. Sempre 0 a 0.
81′ – Ennesimo pericolo per il Milan: il destro di Vucinic sfiora il palo. La Juve merita il bottino pieno, Milan annichilito dagli uomini di Conte.
82′ – Ambrosini pronto ad entrare. Terzo cambio per il Milan. Rossoneri in difficoltà e Allegri inserisce un incontrista al posto del collega Nocerino.
85′ – Juventus ancora in pressione. Coraggiosa conclusione di Vidal, traiettoria inguardabile.
86′ – JUVE IN VANTAGGIO: MARCHISIO
Marchisio sfonda in area, chiede il triangolo con Vucinic che esegue: Bonera prova ad intervenire, ne esce un rimpallo con lo stesso Marchisio che beffa Abbiati di sinistro.
87′ – Sostituzione Juventus: esce tra gli applausi Vucinic, entra Matri.
91′ – ANCORA MARCHISIO: bolide del ‘Piccolo Principe’ dai 25 metri, papera madornale di Abbiati e palla in rete. Game over al Juventus Stadium. Che errore madornale del portiere milanista.

L’arbitro Rizzoli decreta la fine del match. Juventus batte Milan 2 a 0: scacco matto di Conte ai campioni d’Italia.

Bnsport