ROMA, 22 SETTEMBRE – Tutto è bene quel che finisce bene. E’ il caso di dirlo per la dodicenne Erika, scomparsa due giorni fa a Zagarolo, un piccolo paese dell’hinterland romano. La sparizione della ragazza è stata denunciata tempestivamente ai Carabinieri dalla madre della ragazza, allarmata di non ricevere più alcuna notizia della figlia da martedì.

Le foto della ragazza in breve tempo sono state messe a disposizione dei Carabinieri, sono finite nel web e sono state mostrate anche durante la trasmissione “Chi l’ha visto“.

Stando a delle indiscrezioni e dei racconti dei familiari stessi della ragazza, Erika contattò tramite una cabina telefonica, presso Roma Termini, la sorellina più piccola per avvisarla che si sarebbe incontrata con un ragazzo di 25 anni. Moltissime sono state le segnalazioni di gente che sosteneva di aver visto la giovane Erika a Roma, come tante le segnalazioni sopraggiunte durante la diretta di “Chi l’ha visto” dove la madre aveva partecipato per lanciare un appello di aiuto.

Per fortuna oggi il ritorno a casa della ragazza, sana e salva.

Emanuele Ambrosio