BOLOGNA, 19 SETTEMBRE – Vasco Rossi torna a far parlare di sé con un post pubblicato sulla sua bacheca di Facebook, in cui incita a riflettere sulla fatalità degli incidenti stradali e sull’irrazionalità degli avvenimenti, anche tragici, che sono “parte costitutiva della vita”.

“Noi cerchiamo sempre una causa; abbiamo sempre bisogno di trovare una ragione: è una caratteristica prettamente umana! Ma, purtroppo, la verità è che spesso gli incidenti e le disgrazie non hanno nessun motivo razionale”.

Un tema scottante, sul quale il cantante, memore delle ultime polemiche, esordisce con estrema cautela: “è difficile per me, non farmi equivocare. Non voglio qui sostenere che mettersi alla guida un po’ alticci sia una buona idea, ma solo cercare di riflettere meglio sulla questione”.

Un’opinione destinata a suscitare diatribe, soprattutto perché il rocker di Zocca si dimostra ancora influente sulle nuove generazioni, sempre pronte a commentare e ad apprezzare (cliccando il tasto “mi piace”) le sue esternazioni sul social network più famoso.

Luciano Cangianiello